Dolce tipico fiorentino – Quale scegliere

Dolce tipico fiorentino - Quale scegliere

Sei alla ricerca di un dolce tipico fiorentino che sappia davvero solleticare il tuo palato? In questo articolo ne abbiamo selezionati alcuni. Se stai organizzando un viaggio a Firenze preparati ad assaggiarli tutti, così da provare le ricette originali che vengono utilizzate direttamente nel capoluogo toscano.

Dolce tipico fiorentino: i grandi classici

Iniziamo con un grande classico, la schiacciata con l’uva. Come si può immaginare uno degli ingredienti principali è proprio l’uva. Il suo utilizzo è molto diffuso nel mondo alimentare toscano, a partire dalle grandi produzioni di vino che possiamo incontrare da nord a sud, lungo le iconiche colline di questa regione. Per questo motivo la schiacciata è un dolce che viene solitamente associato al periodo della vendemmia.

Si tratta di un dolce piuttosto antico, e era molto preparato negli ambienti più umili. I suoi ingredienti sono tutt’altro che lussuosi: si utilizza l’uva nera, la pasta tipica del pane, e si condisce il tutto con po’ di olio di oliva e dello zucchero per rendere il tutto più dolce.

Un altro tipo di dessert è la schiacciata dolce fiorentina, ma non ha alcun tipo di “parentela” con la schiacciata con l’uva. Questo dolce è tipicamente molto zuccherato, e viene preparato durante il Carnevale. Si tratta di una torta molto soffice, solitamente farcita con creme di vario genere.

La preparazione classica prevede l’utilizzo di lievito di birra e strutto, con una buona dose di lievitazione. Oggi è possibile trovare proposte più leggere, ma che riescono a preservare il sapore originale.

Altre proposte

Tra i dolci tipici di Firenze spicca sicuramente il Castagnaccio, un piatto davvero particolare. In origine veniva preparato soprattutto dai ceti più bassi. Oggi invece i suoi ingredienti sono molto ricercato, rendendolo un dolce quasi lussuoso. La sua storia è molto antica, e inizia addirittura nel celebre periodo del Rinascimento, che ha visto il fiore delle arti proprio in questa città.

Il Castagnaccio si prepara con la farina di castagne, e si aggiungono altri preziosi ingredienti, come l’uvetta, il rosmarino e soprattutto i pinoli. Il sapore non è troppo dolce, e il suo aspetto è simile a quello di un torrone più fino.

Chiudiamo infine questa nostra selezione con il Pan di Ramerino, forse il più famoso dolce associato a questa città. La preparazione è piuttosto semplice, così come gli ingredienti utilizzati. Si prepara con della pasta di pane a cui si aggiungono rosmarino e uva sultanina. L’impasto può essere reso più proteico con le uova e anche del latte.

Storicamente il Pan di Ramerino veniva preparato durante il periodo di Pasqua, e negli anni è diventato una vera e propria tradizione. Oggi si è un po’ persa, e il dolce si può trovare in molti forni durante tutto l’anno.

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Previous Post
Ravioli del plin - La ricetta

Ravioli del plin – La ricetta

Next Post
[043][AUDI_TEST_DRIVE]

Driving experience audi: cos’è?

Related Posts