Annullamento viaggio con bambini: come tutelarsi?

vacanza-con-bambino

Programmare una vacanza in anticipo ha i suoi pro e i suoi contro, specie se ci sono dei bambini a seguito. Prenotando prima del tempo comporta sicuramente un maggiore risparmio economico, nonché un range più ampio di scelta. Ma cosa accade se, in prossimità del viaggio, non potete più partire? Se non vuoi rischiare di perdere tutti i tuoi soldi, oltreché la vacanza, segui questi piccoli consigli e tutelati

Scegli un’assicurazione viaggio

L’acquisto di un’assicurazione di viaggio è uno dei modi migliori per proteggersi dagli annullamenti imprevisti. Le polizze di viaggio possono coprire una serie di situazioni, come malattie, emergenze familiari, cancellazione da parte del fornitore di servizi, scioperi, calamità naturali e molto altro ancora. Assicurati di leggere attentamente i termini e le condizioni della polizza per capire cosa è coperto. Devi essere certo che la tua assicurazione riesca a coprire anche annullamenti fino all’ultimo minuto in caso di imprevisti. Specialmente quando si tratta di viaggi con bambini, questo può capitare, quindi perché rischiare? Una buona assicurazione ti permetterà di non perdere tutto ciò che hai investito, così da non avere, oltre al danno, anche la beffa. Se dovesse capitarti di dover annullare la partenza causa malattia e intendi usufruire della polizza di annullamento che hai stipulato, ti occorrerà un certificato medico in cui si accerta che tu, o qualsiasi altro membro della famiglia che avrebbe dovuto partecipare al viaggio, non è in condizioni per partire. 

Chiaramente, l’assicurazione è attivabile solo a fronte di un pagamento di una quota di importo variabile, in rapporto alla copertura delle garanzie che si richiedono. Dunque, al pacchetto della tua vacanza, dovrai aggiungere un’altra quota. Non farti ingannare dal costo aggiuntivo che potrebbe portarti a pensare che sia una pratica inutile. Non puoi sapere ciò che potrebbe accadere a distanza di mesi della prenotazione, perciò scegli di tutelare te e la tua famiglia.

Scegli prenotazioni flessibili

Cerca di prenotare voli, alloggi e servizi di viaggio che offrano opzioni di cancellazione gratuita o modifica delle date. Questo ti darà maggiore flessibilità nel caso in cui dovessi cambiare o annullare i tuoi piani. Ti sentirai più tranquillo e più sicuro. Oramai, sono molte le strutture che offrono questo servizio, tutelando i loro ospiti e apparendo più affidabili agli occhi di chi deve prenotare un viaggio. Ci sono, soprattutto, dei villaggi vacanze a cancellazione gratuita. Ciò accade perché le mete più gettonate, quando si viaggia in famiglia, sono proprio i villaggi turistici. È giusto, dunque, che questi offrano una sorta di garanzia e che permettano di poter cancellare la prenotazione senza incorrere in sanzioni da pagare. Per evitare di avere dei problemi in seguito, prima di prenotare, leggi attentamente le politiche di cancellazione del fornitore di servizi, come le compagnie aeree, gli hotel e le agenzie di viaggio online. 

Questa è una vera e propria comodità, perché ti consentirà di prenotare un viaggio più rilassato, sapendo che c’è un’assicurazione pronta a coprirti le spalle o che stai scegliendo una struttura che accetta cancellazioni fino a un certo numero di giorni lavorativi. 

Attivare un’assicurazione viaggio non ti rende pessimista ma, al massimo, realista. L’imprevisto è sempre dietro l’angolo, quindi non c’è motivo di rischiare e perdere tutti i risparmi che avevi messo da parte per goderti questa vacanza. Quasi sicuramente, non riceverai il rimborso completo ma, nella maggior parte dei casi, ti verrà rimborsato gran parte dell’ammontare speso. Se poi aggiungi anche il fatto che hai scelto una struttura in cui poter disdire gratuitamente, allora potrai dormire su sette cuscini. Essere previdenti, nella vita, aiuta a non perdere né tempo né denaro. 

Tutela anche la vostra salute

Oltre che pensare a come non perdere il denaro investito per la prenotazione della vacanza, sarebbe opportuno che tu pensassi anche di attivare un’assicurazione medica. Molti Paesi hanno un sistema sanitario diverso dal nostro e, partire con dei bambini, potrebbe diventare un rischio. Per questo, esistono delle polizze assicurative che coprono le spese farmaceutiche, mediche, la degenza ospedaliera, l’invio di medicinali, il consulto con un medico italiano e l’eventuale rimpatrio.Inoltre, c’è persino la copertura bagaglio, in caso di smarrimento della valigia non per tua colpa. Questa polizza risarcisce il valore dei beni contenuti in valigia, prevedendo anche l’erogazione di una somma per ti permetta di coprire le spese di prima necessità.

Redazione

Total
0
Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Post
statua-con-bilancia

D.Lgs. 231/2001: Un Faro per le Aziende nella Mare di Responsabilità Amministrativa

Next Post
internet-modem-router

Modem vs Router: Differenze, utilizzo e vantaggi

Related Posts