Canone
 

Home
Up

 

Domanda : Nel Comune di Alzano Lombardo Prov. di Bergamo, non confinante con il capoluogo di provincia, è possibile stipulare un contratto di locazione transitorio a canone libero?

Risposta : Si, in qualunque comune è possibile fare un contratto libero, quelli di tipo assistiti solo nei comuni ad alta densità abitativa.
Data : 6/13/2004

Domanda : Ho stipulato nel 2002 un contratto di locazione ad uso abitativo a canone libero (art.2 comma 1 L.431-98) contenente la seguente clausola: Il locatore ha la facoltà di aumentare il canone in misura non superiore al 5 per cento delle spese straordinarie da lui sostenute e documentalmente provate. DOMANDA: Chiedo se il locatore può applicare il 5 per cento anche in presenza di interessi legali più bassi.

Risposta : Si, perchè è previsto nel suo contratto che è di tipo cosidetto libero. La clausola comunque non è chiara: es. il 5% su base annua o mensile ? di solito è su base annua.
Data : 6/6/2004

Domanda : Alla scadenza dei primi quattro anni di un contratto di locazione a canale libero d'immobili ad uso abitativo, può il locatore rinegoziare il canone?

Risposta : No. Il contratto si rinnova alle medesime condizioni.
Data : 4/10/2004

Domanda : Possiedo ed utilizzo un appartamento uso ufficio con annessa cantina; vorrei locare la cantina ad altra attività commerciale, ma in modo non esclusivo (ossia accederanno sia il locatore, sia il conduttore). E' possibile farlo, con apposita specificazione nel contratto? In quel caso durata e canone sono stabiliti dalle Parti (es. 1 anno tacitamente rinnovabile, con canone di 200 euro l'anno)?

Risposta : Se il contratto della cantina non è collegato ad un altri contratti stipulati tra locatore e conduttore, la locazione è libera e non soggetta ad alcun vincolo di durata, canone e aggiornamento.
Data : 4/3/2004

Domanda : Vorrei sepere se tra i motivi gravi di disdetta di un canone di locazione prima della scadenza dello stesso rientrano il matrimonio o la convivenza, in caso cosa si intende per gravi motivi?

Risposta : Non esiste un elenco dettagliato dei gravi motivi. Il matrimonio o la convivenza possono essere considerati dei gravi motivi per dare disdetta ad un contratto di locazione.
Data : 4/2/2004

Domanda : Tempo fa ho stipulato un contratto di locazione ad uso commerciale, soggetto a rinnovo tacito alla scadenza secondo quanto previsto dall'art.28 della legge 392 del 1978.In questi anni ho sempre adeguato il contratto secondo quanto consentito dall'art. 32 della legge 392 del 1978. Al momento del rinnovo del contratto potrò richiedere un'aumento del canone maggiore rispetto a quello consentito dal precedente articolo

Risposta : Alla scadenza del contratto, se ha dato regolare disdetta, può negoziare un nuovo canone.
Data : 12/5/2003

Domanda : In un contratto di locazione commerciale data di stipula anno 2000, dove il canone è di 200.00 euro al mese, troppo basso, si può chiedere l'adeguamento del canone in 400.00 euro?

Risposta : NO. Solo alla scadenza del cotratto si potrà dando preventiva comunicazione stabilire un nuovo canone.
Data : 11/15/2003

Domanda : Tempo fa ho stipulato un contratto di locazione ad uso commerciale,soggetto a rinnovo tacito alla scadenza secondo quanto previsto dall'art.28 della legge 392 del 1978.In questi anni ho sempre adeguato il contratto secondo quanto consentito dall'art. 32 della legge 392 del 1978. Al momento del rinnovo del contratto potrò richiedere un aumento del canone maggiore rispetto a quello consentito nel precedente articolo?

Risposta : Alla scadenza del contratto, se ha dato regolare disdetta, può negoziare un nuovo canone.
Data : 11/1/2003

Domanda : in un contratto di locazione commerciale è possibile concordare che, facendosi carico il conduttore dei lavori di ristrutturazione dei locali, il canone d'affitto per i primi sei anni è di Euro 15000 mentre per i successivi sei è di Euro 35000 senza correre rischi di ricorso da parte del conduttore al rinnovo del contratto ?

Risposta : Si è possibile. Va scritta una opportuna clausola nel contratto.
Data : 8/5/2003

Domanda : per pagamento anticipato riferito al canone di locazione cosa si indende esempio se la scadenzae' il 20 di ogni mese e il mese di maggio e' stato gia saldato quando devo pagare il canone di giugno il 20-05-03 o il 20-06-03 p.s legge relativa

Risposta : Il canone si paga sempre anticipato all'inizio del mese. A meno che il locatore non disponga diversamente.
Data : 5/28/2003

Sono state trovate 10 domande.
 

condominio ripartizione spese consulenza legale

 
Tutti i Contenuti sono protetti dalle attuali normative vigenti in tema di diritto d'autore (legge n. 633 del 1941). L'Utente non ha il diritto di appropriarsi, né di riprodurre, di modificare, di tradurre, di distribuire, di ripubblicare, in alcuna forma anche parziale o comunque di utilizzare i contenuti del sito per finalità professionali e/o collegati alla propria o alla altrui attività professionale..
Per eventuali commenti o suggerimenti scrivi a
Per le consulenze online utilizzare esclusivamente l'apposito
modulo di richiesta. Ultimo aggiornamento: 11 March, 2013.