Contratti
 

Home
Abitativo
Concordati
Non Abitazione
Professionale
Alberghiero
Comodato
Sublocazione
Box Auto
Promiscuo
Registra Contratto
Cedolare Secca

 

 
Contratti di locazione ad uso abitativo:

Per la locazione degli immobili adibiti ad uso abitativo esistono due possibili forme contrattuali (come previsto dalla legge 431/98 che regola le locazioni degli immobili ad uso abitativo): Contratti di libero mercato o concertati.

modelli lettera locazioni abitative

 

Per le locazioni commerciali, vai ai: Contratti ad uso diverso
da abitazione
(legge 392/78)
contratti locazioni commerciale
Il DL 63/2013, convertito in legge 90/2013, ha introdotto l'attestato di prestazione energetica (APE). Come in caso di vendita, il proprietario (locatario) deve mostrare l'attestato di prestazione energetica durante le fasi di contrattazione e consegnarlo dopo aver affittato l'immobile. Nel contratto di locazione va apposta una specifica clausola con la quale il conduttore dichiara di aver ricevuto informazioni ed attestato di prestazione energetica. L'APE deve essere allegato al contratto, pena la nullità del contratto stesso.

Tutti i ns contratti sono aggiornati secondo questa nuova legge.

 
bullet
CONTRATTI DI LIBERO MERCATO che si basano sulla libera contrattazione tra il locatore e il conduttore. Hanno durata obbligatoria di 4 anni + 4 di rinnovo e non hanno alcun beneficio fiscale. Le principali caratteristiche sono:
- durata del contratto: 4 anni + 4 anni;
- entità del canone: libero;
- agevolazioni fiscali per il proprietario: nessuna (l’Irpef è calcolata sull’85% del canone percepito);
- schema di contratto: libero.
Vedi un esempio di Contratto di locazione ad uso abitativo (canale libero)
Esempio di un nuovo Contratto di locazione ad uso abitazione (riferimento:  art.2, legge 431/98).
 

bullet
CONTRATTI CONCERTATI  con canoni che devono essere compresi entro limiti minimi e massimi, determinati sulla base di accordi raggiunti in sede locale tra le organizzazioni della proprietà edilizia e degli inquilini.
Si dividono in contratti ad uso abitativo, ad uso transitorio e ad uso studenti universitari. Le principali caratteristiche sono:
Ad uso abitativo
- durata del contratto: 4 anni + 4 anni;
- durata del contratto: 3 anni + 2;
- entità del canone: fissata dall’accordo territoriale tra Sindacati degli inquilini e Associazioni dei proprietari (dipende da comune a comune).
- agevolazioni fiscali per il proprietario: imposta di registro ridotta del 30%, Irpef sul 59,5% del canone annuo, Ici ridotta (dipende da comune a comune)
- agevolazioni fiscali per gli inquilini: se il reddito non supera € 15.493,71: detrazione Irpef di € 495,80, se il reddito è compreso tra € 15.493,71 e € 30.987,41, la detrazione è di € 247,90;

Ad uso transitorio
può essere stipulato solamente in presenza di comprovate particolari situazioni in capo al locatore (es. necessità personale, ecc.) o dell’inquilino (es. contratto di lavoro a tempo determinato).
- durata: minimo 1 mese, massimo 18 mesi non rinnovabili;
- canone: concertato;
- schema di contratto: vedi sezione "Documenti" di questa pagina;
- agevolazioni fiscali: nessuna.

Ad uso studenti universitari
- durata: minimo 6 massimo 36 mesi;
- canone: fissato dall'accordo territoriale tra organizzazioni sindacali, Università e associazioni degli studenti;
- agevolazioni fiscali per il proprietario: imposta di registro ridotta del 30%, Irpef sul 59,5% del canone annuo.


Per i contratto Concordati o Concertati, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, con il decreto 30 dicembre 2002, ha stabilito i criteri generali per la realizzazione degli accordi da definire in sede locale per la stipula dei contratti di locazione agevolati ai sensi dell'art. 2, comma 3, della legge 9 dicembre 1998, n. 431, nonché dei contratti di locazione transitori e dei contratti di locazione per studenti universitari ai sensi dell'art. 5, commi 1, 2 e 3, della stessa legge. 


Vedi i modelli dei contratti concordati

Per stipulare le tre tipologie di contratti concertati devono essere utilizzati i contratti tipo, approvati unitamente all'accordo territoriale, che sono a disposizione, insieme al testo dell'accordo, alla zonizzazione della città e alle tabelle per la determinazione del canone, presso i seguenti uffici del  comune dove si trova l'alloggio, oltre che presso le Organizzazioni della proprietà e degli inquilini.

Le organizzazioni sindacali degli inquilini e della proprietà edilizia hanno concordato nella Convenzione nazionale i modelli di contratto di locazione:
Contratti di locazione ad uso abitativo
ALLEGATO A del DM lav. pubblici 5 marzo 1999 (riferimento art. 2, comma 3, legge 431/98).

 

Contratti di locazione di natura transitoria
ALLEGATO B del DM lav. pubblici 5 marzo 1999 (riferimento art. 5, comma 1, legge 431/98).

 

Contratto di locazione per gli studenti universitari
ALLEGATO C del DM lav. pubblici 5 marzo 1999 (riferimento:  art. 5, comma 2, legge 431/98).

modelli lettera locazioni abitative

Contratti di locazione ad uso diverso da abitazione (legge 392/78):

 

Contratto ad uso commerciale, industriale o artigianale.
Esempio di un Contratto di locazione ad uso commerciale, industriale o artigianale 
(riferimento:  art. 27, legge 392/78).
 
Contratto ad uso professionale
Esempio di un Contratto di locazione ad uso professionale di qualsiasi attività di lavoro autonomo (riferimento:  art. 27, comma2, legge 392/78).
 
Contratto ad uso attività alberghiere
Esempio di un Contratto di locazione ad uso attività alberghiere (riferimento:  art. 27, comma 3, legge 392/78).
 
Contratto ad uso promiscuo
Quando la locazione può essere mista, commerciale-abitativa, si deve ricorrere ad un contratto con uso promiscuo.
 
Contratto di alloggi per finalità turistiche (art. 1, comma 2, lettera c, legge 431/98)

Altri tipi di contratto:
Contratto di comodato
Con il contratto di comodato è possibile dare ad esempio ad un proprio familiare un appartamento. 
Esempio di un contratto di comodato 
(riferimento art. 1803 Codice Civile)
Contratto di sublocazione
Esempio di un contratto di sublocazione 
Contratto di locazione di un Box auto
Esempio di un contratto di locazione di box auto 

 

 
 

Hai dei dubbi ? 

Non sai quali clausole sia opportuno inserire ?

Chiedi una consulenza On-line !

Tutti i Contenuti sono protetti dalle attuali normative vigenti in tema di diritto d'autore (legge n. 633 del 1941). L'Utente non ha il diritto di appropriarsi, né di riprodurre, di modificare, di tradurre, di distribuire, di ripubblicare, in alcuna forma anche parziale o comunque di utilizzare i contenuti del sito per finalità professionali e/o collegati alla propria o alla altrui attività professionale..
Per eventuali commenti o suggerimenti scrivi a
Per le consulenze online utilizzare esclusivamente l'apposito
modulo di richiesta. Ultimo aggiornamento: 29 August, 2013.